Donors

New Announcement

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Descrizione Service

Raccolta Fondi per Acquistare una apparecchiatura per effettuare tamponi

Secondo gli ultimi dati diffusi da Regione Lombardia, dall’inizio dell’epidemia, la Provincia di Brescia ha registrato più di 8000 casi positivi con 1350 decessi.
Negli ultimi due giorni la situazione sembra si sia calmata: i ricoveri sono ulteriormente calati, si sono ridotti i contagi e le richieste di accoglienza nei reparti di terapia intensiva; non si riduce, ancora purtroppo, il numero dei decessi ma questo dato dipende da altri fattori.
E’ giunto il momento di cambiare strategia della gestione del rischio

e decidere di utilizzare, con maggiore diffusione ,ma in modo specifico e mirato, la diagnostica basata sul test/tampone che ci consente di individuare le persone infette in categorie a rischio o vulnerabili, le persone potenzialmente esposte al contagio, attuando una sorte di “sorveglianza attiva” sul territorio che permetterebbe di esaminare i pazienti sintomatici in cura domiciliare, i parenti più vicini e tutti gli operai che dovranno riprendere il lavoro in fabbrica.
E’ un vasto piano di sicurezza che può essere attivato soltanto se i laboratori di riferimento potranno effettuare un altissimo numero di test al giorno.
Attualmente l’Istituto Zooprofilattico di Brescia, centro di riferimento nazionale, esegue poco più di mille test al giorno; l’acquisto e donazione di un nuovo apparecchio/estrattore RNA di ultima generazione consentirebbe di triplicare il numero degli esami attuali e rendere concreto il piano di sicurezza anti Covid 19 da noi proposto per Brescia.

Aspetti medico-scientifici

La proposta di questo service si basa sulle conoscenze scientifiche riportate nella figura di seguito illustrata la quale è stata recentemente elaborata da dati pubblicati nelle più importati riviste mediche internazionali (Lancet. Marzo 2020, Ann Intern Med. Marzo 2020, Imperial College (UK) COVID-19 Response Team. Marzo 2020).

Da tale immagine si evincono 2 concetti fondamentali:

  1. che è fondamentale conoscere se un individuo è contagioso ancora prima che sviluppi i sintomi di malattia che compariranno tra 4-5 giorni dall’avvenuto contagio;
  2. che possiamo definire guarito un malato, non solo da un punto di vista clinico ma anche virologico, quando non sarà più contagioso documentando la negatività della presenza di virus nel suo corpo.

È importante sottolineare che un soggetto positivo per il virus nel suo tampone orofaringeo è un potenziale divulgatore del virur stesso.

Created using the Donation Thermometer plugin https://wordpress.org/plugins/donation-thermometer/.40000€Raised 40000€ towards the 40000€ target.40000€Raised 40000€ towards the 40000€ target.100% Da quanto detto, si deduce che è fondamentale eseguire il massimo numero di “tamponi orofaringei “per identificare i soggetti positivi alla trasmissione del virus.
Tali valutazioni vengo eseguite mediate sofisticate apparecchiature dette “reazione a catena della polimerasi” comunemente note con la sigla inglese PCR.

Al momento i laboratori autorizzati ad eseguire tali esami nella provincia di Brescia sono gli Spedali Civili e l’Istituto Zooprofilattico. I quali, tuttavia, per la scarsità di apparecchiature disponibili, per la complessità degli esami da svolgere e l’elevata numerosità di richiesta possono eseguire un numero limitato di esami. Ad esempio lo Zooprofilattico di BS può eseguite circa 1000 valutazione al giorno.

In una ottica Rotariana, questo service si propone di acquistare una apparecchiatura PCR di ultima generazione prodotta dalla KingFischer in grado di eseguire analisi genomiche sia su DNA che RNAmessaggero.

Tale azienda, leader mondiale nella produzione di queste apparecchiature, è in grado di fornire non solo l’apparecchiatura stessa ma inoltre:
1) Kits e reagenti di consumo dedicati
2) Supporti software ed hardware in base alla esigenza personalizzate del cliente.

Approfondimento:

Che cosa abbiamo imparato sul corona virus e cosa dobbiamo sapere per tornare a una vita normale – Prof. Francesco Saverio Dioguardi e Dott. Evasio Pasini (Grey-panthers – 13 aprile 2020)

Aspetti economici-operativi

Con l’aiuto dei ricercatori dell’Istituto Zooprofilattico di Brescia è stata individuata una attrezzatura adeguata alle loro esigenze operative e il costo è di circa 40’000 euro (iva compresa). Abbiamo già ricevuto dalla azienda produttrice una offerta. I tempi di consegna, in questa fase di urgenza mondiale sono di 4 settimane.

Fra gli apparecchi proposti il più performante è il modello FLEX che ha un costo leggermente più elevato degli altri, ma è stato recentemente certificato anche dalla FDA.

Il service proposto consiste nell’acquisto di tale attrezzatura e alla sua donazione all’Istituto Zooprofilattico di Brescia, struttura pubblica e laboratorio di ricerca leader in Italia per questo tipo di attività.

Per completare questo progetto abbiamo bisogno anche di te!

Dona subito

Bonifico Bancario

PayPal e carta di credito
Dona

Gruppo Ubi Banca
IBAN: IT12Y0311111238000000041270
SWIFT/BIC: BLOPIT22
Intestato: ROTARY CLUB BRESCIA SUD EST-MONTICHIARI
Causale: ANTI COVID-19 TamponexTutti

Questo modulo non è più disponibile.

Progetto e Rassegna StampaPer informazioni contattaci: covid19@rotarybresciamontichiari.it


updates

More updates